Archivio News
Dal 1 dicembre 2013 al 31 dicembre 2013

NUOVO CENTRODESTRA SI PRESENTA A VARESE
12-12-2013
Il Gruppo Nuovo Centrodestra si presenta a Varese. Nella sede della Fondazione Lombardia Europa si è tenuta ieri la conferenza stampa in cui è stata annunciata la formazione del nuovo gruppo politico che a livello nazionale si riconosce in Angelino Alfano. “Una vera e propria squadra” così è stata definita da Raffaele Cattaneo, Presidente del Consiglio regionale, personalità di peso nel panorama politico varesino e ora tra i promotori di questa nuova formazione. Insieme a Cattaneo tanti altri esponenti provenienti da tutta la provincia di Varese, come Gianfranco Bottini e Luciano Lista (Busto Arsizio), Paolo Aliprandi (Cassano Magnago), Nicola Mucci e Donato Lozito (Gallarate), Carlo Baroni e Alessandro Bonfanti (Varese), Alberto Bonetti Baroggi, Marco Magrini (in rappresentanza dei comuni del nord della provincia) Antonio Chierichetti, Gianmaria Favaloro (di Caronno Pertusella e rappresentante della componente dei giovani). “Un partito moderato che nasce dal basso che vuole essere inclusivo, raccogliendo persone che provengono da esperienze politiche differenti e che si riconoscono nei valori del centrodestra – ha sottolineato Raffaele Cattaneo, Presidente del Consiglio regionale e personalità di peso nel panorama politico varesino –. Occupazione, sussidiarietà, difesa della vita, famiglia sono i principi su cui si baserà il nostro lavoro. Il nuovo Centrodestra vuole valorizzare merito e territorio. Siamo e rimarremo nel centrodestra e continueremo a ricercare, anche a livello locale, alleanze con i partiti di centrodestra”. L’appuntamento è per sabato 14 dicembre al Teatro Santuccio, occasione in cui si riuniranno gli amici e i sostenitori di questo nuovo progetto politico che ha radici anche nel territorio varesino. Non un comizio, ma un’assemblea pubblica e un momento di confronto aperto a tutti. Continua >

44° anniversario strage di Piazza Fontana "ferita aperta"
12-12-2013
Milano, 12 dicembre 2013 - "Una ferita ancora aperta e viva nella mente e nel cuore di tutti noi". Lo afferma il Presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo, in ricordo della strage di Piazza Fontana di cui ricorre oggi il 44° anniversario. "Il Consiglio regionale ricorda le vittime di questa strage che ha scosso e segnato indelebilmente Milano e la Lombardia, ed è vicino alle loro famiglie nella solidarietà e nel desiderio di una definitiva chiarezza che restituisca pieno compimento alla verità e alla giustizia", ha concluso il Presidente. Continua >

Missione a Monaco: "Lombardia e Baviera per un'Europa delle Regioni"
12-12-2013
Monaco, 11 dicembre 2013 - Dalla collaborazione tra Baviera e Lombardia inizierà un percorso sempre più stretto che porterà ad un'iniziativa congiunta, estesa ai 26 parlamenti che compongono l'area della Macroregione alpina. È questo uno degli esiti operativi della missione istituzionale della delegazione del Consiglio regionale guidata dal Presidente Raffaele Cattaneo, con i Consiglieri Segretari Daniela Maroni ed Eugenio Casalino e accompagnata dal console italiano Filippo Scammacca del Murgo. "Da questo incontro emerge chiaro il comune intento ad una collaborazione sempre più stretta tra le nostre regioni - ha affermato il Presidente Cattaneo -. Lombardia e Baviera sono territori affini e contigui per molti aspetti, non da ultimo quello geografico. Le problematiche sono comuni: dal pieno compimento del federalismo, ai trasferimenti delle risorse destinate alle singole Regioni, alla realizzazione della Macroregione alpina". E’ la prima volta che una delegazione del Consiglio regionale della Lombardia viene ricevuta dal Parlamento della Baviera, che per l'occasione ha esposto la bandiera italiana accanto a quella tedesca e bavarese. La Presidente dell’Assemblea legislativa del Land tedesco Barbara Stamm ha accolto il Presidente Cattaneo e i consiglieri segretari invitandoli ad assistere alla seduta plenaria mattutina del parlamento bavarese. "La Lombardia, così come la Baviera, è convinta che Regioni e Parlamenti regionali rappresentino un modello efficace e consolidato anche in chiave europea: senza il livello regionale l'assetto intermedio dei nostri paesi si indebolirebbe". Con i vicepresidenti Reinhold Bocklet e Peter Meyer, con il Presidente della Commissione per gli Affari federali ed europei e della cooperazione interregionale Franz Rieger, il Presidente della Commissione Affari federali ed europei e della comparazione interregionale Linus Foerster la delegazione è entrata nel vivo delle tematiche: dalla strategia macroregionale nell'area alpina, al rapporto tra Lander e Bundesrat, al rapporto tra Europa e territori. "Stiamo studiando forme per garantire maggiore rappresentatività delle Regioni all'interno dello scenario europeo avviando un lavoro comune per aumentare il peso della partecipazione della dimensione regionale all'interno dell'Europa - ha affermato Cattaneo -.C'è una distanza sempre più ampia tra Europa e cittadini e sta diventando talmente evidente al punto tale che occorre un intervento urgente che può avvenire soltanto attraverso una collaborazione stretta tra territori, cioè ripartendo dall'Europa dei popoli e delle Regioni". Molti punti di contatto tra le due assemblee parlamentari (tra Lombardia e Baviera è in corso una fitta relazione fatta di scambi, di partenariato e di vicinanza in ottica macroregionale) tra i quali è emersa la comune necessità di una maggiore rappresentanza all'interno del Comitato delle Regioni. Nel corso della missione odierna, la delegazione ha dedicato una parte della mattina alla mostra “Leonardo da Vinci”, curata dal Museo della Scienza e della Tecnica di Milano e ospitata all'interno del Deutsches Museum e nel pomeriggio ha incontrato Theodor Weimar, ceo Hypovereisbank-Unicredit. La missione si è conclusa con l'invito formale da parte del Presidente Cattaneo ai membri dell'Ufficio di Presidenza del Parlamento Bavarese ad un incontro nei prossimi mesi al Pirellone nell'ottica dell'intensificazione dei rapporti tra Lombardia e Baviera. Continua >

“Momenti di Lombardia”, una storia fra istituzione e società
16-12-2013
Milano, 16 dicembre 2013 - Illustrare come la Regione e, in particolare il Consiglio regionale, hanno accompagnato e sostenuto l’evoluzione della società lombarda per oltre quarant’anni. E’ l’obiettivo che si propone “Momenti di Lombardia”, la mostra voluta dal Consiglio Regionale della Lombardia con la collaborazione dell'Agenzia ANSA e inaugurata questa mattina a Palazzo Pirelli, dove resterà nello Spazio Eventi fino al prossimo 26 gennaio, prima di diventare itinerante per poi fare definitivo ritorno al Pirellone. Il taglio del nastro è stato preceduto dall’intervento di Luigi Corbani, presidente dell’Associazione Consiglieri Regionali della Lombardia, da quello del presidente dell’ANSA Giulio Anselmi e da quello del Presidente del Consiglio Raffaele Cattaneo. “La Lombardia, terra di cultura e di lavoro, di imprese e di opere sociali, è un tessuto complesso –ha sottolineato Raffaele Cattaneo-. In un momento in cui le Regioni, così come tutti gli enti locali e i livelli intermedi, sono messe fortemente in discussione, può essere utile cercare di comprendere meglio questo percorso. A cosa serve l’istituzione regionale? Cosa ha prodotto in questi anni? In quale modo ha inciso sulla vita dei cittadini? Sono tutte questioni attuali. Domande aperte a cui la mostra non ha comunque la pretesa di dare una risposta definitiva. Si tratta piuttosto di “mostrare”, di “far vedere”, attraverso il filo della memoria”. La presentazione della mostra si è svolta in una Sala Pirelli particolarmente gremita, alla presenza di numerosi Consiglieri regionali delle legislature precedenti e di quella attuale: in sala anche l’ex presidente della Regione Roberto Formigoni. La mostra, alla quale ha contribuito l’Associazione Consiglieri Regionali della Lombardia, è un intreccio particolare che mette insieme le cronache dell’ ANSA con le principali decisioni assunte, dal 1970 ad oggi, dalla stessa istituzione regionale. “Momenti di Lombardia” (che ha come sottotitolo “Immagini e notizie per una storia tra istituzione e società”) è introdotta dai pannelli illustrativi del Grattacielo Pirelli, partendo dalla realizzazione, celebrano il momento in cui è diventato la “casa dei lombardi” per arrivare poi fino a oggi, compresa la 'ferita' del 2002 causata dallo schianto aereo. Il percorso è quindi scandito dalle dieci legislature regionali che si sono fin qui susseguite con, anno per anno, gli aspetti più significativi della vita istituzionale: è illustrato dalle fotografie dell'archivio ANSA (e non solo) e da una breve sintesi, in formato didascalia, delle notizie d'agenzia sui vari argomenti. Per ogni legislatura, i curatori hanno voluto anche una contestualizzazione storica che andasse al di là della regione, con una foto emblematica di quel periodo: così si va dal Vietnam all’attentato a Woytila, dalle Torri Gemelle ai due Papi, simbolo di questo anno 2013 che chiude la rassegna con uno sguardo insistente verso l’Expo. Un ultimo pannello raccoglie infine, in stile patchwork, altre immagini simboliche oltre alle fotografie dei 16 presidenti che hanno guidato il Consiglio regionale in questi 43 anni. Fino al 26 gennaio sarà possibile visitare la mostra nello Spazio Eventi di Palazzo Pirelli (ingresso da via Fabio Filzi 22) dal lunedì al giovedì dalle ore 10 alle ore 17, il venerdì dalle ore 10 alle ore 13 (eccetto venerdì 27 dicembre, giorno di chiusura di Palazzo Pirelli). Un’apertura straordinaria festiva è prevista nelle domeniche 22 dicembre e 26 gennaio dalle ore 10 alle ore 17. Continua >

Bilancio Consiglio regionale, dai tagli ai costi della politica
16-12-2013
Milano, 16 dicembre 2013 – I tagli alle indennità dei consiglieri e ai contributi dei Gruppi determineranno quasi 10 milioni di euro di risparmi, per la precisione 9 milioni e 879 mila euro in un anno. Il dato appare in tutta la sua evidenza dal Bilancio di previsione per il prossimo anno dell’Assemblea regionale che è stato approvato oggi dall’Aula con 60 voti favorevoli, 9 contrari (Movimento 5 Stelle) e 3 astenuti (Patto Civico). Continua >

Nuovo Centrodestra a Varese: una squadra che riparte da merito e territorio
16-12-2013
Varese, 14 dicembre - Parte dal Teatro Santuccio la nuova esperienza politica del Nuovo centrodestra a Varese. Parte dal territorio e dagli amministratori: dagli amici che credono che si possa ripartire dal rinnovamento mettendo al centro merito e territorio. "Senza base non c'è altezza": è questo lo slogan (e il contenuto) proposto questa mattina. Una squadra che si riconosce in Angelino Alfano e nei valori del centrodestra: occupazione, sussidiarietà, difesa della vita, famiglia i principi su cui si baserà l'impegno del Nuovo Centrodestra anche in provincia di Varese. "Senza la base non c'è il sostegno: questa è una grande occasione per recuperare un nuovo spazio di protagonismo e di responsabilità. Da qui si parte e si comincia a lavorare - ha affermato Raffaele Cattaneo, Presidente del Consiglio regionale Lombardo -. Noi ci riconosciamo e siamo nel centrodestra, ma la nostra base è variegata e non è monocolore". Cattaneo, intervenuto alla fine di un'assemblea pubblica intensa e partecipata in cui hanno avuto spazio le parole degli amministratori locali, ha anche fatto riferimento alle recenti proteste che si sono levate nella principali città italiane: "Il seme della ripresa non lo butta la politica ma la gente che lavora - ha aggiunto il Presidente -. La politica deve creare gli spazi per favorire questa libertà di fare e dare risposte concrete. Per questo motivo nasce il nuovo centrodestra, noi vogliamo caricarci sulle spalle la ricostruzione, perché noi amiamo costruire". Cattaneo ha definito gli obiettivi programmatici per il futuro. Alle porte ci sono le elezioni amministrative ed europee. "L'obiettivo sfidante è avere un circolo per ogni comune della provincia di Varese preparandoci per l'assemblea nazionale di marzo. Dalla capillarità della nostra presenza la gente comincerà a pensare che merito e territori non sono slogan ma veri e proprie prerogative di NCD. Oggi iniziamo con il Comitato promotore provinciale che parte da Varese, ma che si estenderà in tutto il territorio". Insieme a Cattaneo oggi tanti altri esponenti provenienti da tutta la provincia di Varese, come Gianfranco Bottini e Luciano Lista (Busto Arsizio), Paolo Aliprandi (Cassano Magnago), Nicola Mucci e Donato Lozito (Gallarate), Carlo Baroni, Piero Galparoli, Enrico Angelini e Alessandro Bonfanti (Varese), Alberto Bonetti Baroggi, Marco Magrini (in rappresentanza dei comuni del nord della provincia) Antonio Chierichetti, Gianmaria e Chiara Favaloro (di Caronno Pertusella e rappresentanti della componente dei giovani). Continua >

Comitato delle Regioni: “Sussidiarietà fondamentale per la valorizzazione dei territori”
20-12-2013
Berlino, 18 dicembre 2013 – “I Consigli regionali come strumento per favorire la nascita di un’Europa che parta dal basso, dai cittadini e dalle Regioni, che sappia valorizzare le differenze e il contributo specifico di ciascun territorio”. E’ quanto affermato dal Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, intervenendo in occasione della 6° Conferenza sulla sussidiarietà durante la seduta del Comitato delle Regioni riunita oggi a Berlino. “Le Assemblee regionali costituiscono una possibilità concreta per colmare il deficit di democraticità che affligge la costruzione dell’Europa unita”, ha aggiunto Cattaneo, che ha inoltre esposto gli esiti dell’assise dei Consigli regionali italiani, organizzato lo scorso mese di novembre a Milano alla presenza, tra gli altri, di Ramón Luis Valcárcel Siso, Presidente del Comitato delle regioni. “Il Trattato di Lisbona ha ribadito il ruolo dei Consigli regionali e degli enti di livello intermedio sui territori, sottolineando anche la fondamentale portata del principio di sussidiarietà, ma non ha portato un apprezzabile valore aggiunto al ruolo delle Assemblee e dei Governi regionali. Occorre approfondire e rendere più pregnanti gli elementi di novità introdotti dal Trattato di Lisbona e che riguardano direttamente le assemblee legislative. Dall’esplicita dimensione territoriale nelle politiche di coesione, al riconoscimento del livello regionale quale elemento di identità nazionale, alla sottolineatura del principio di prossimità al cittadino”. Il Presidente Cattaneo a partire dal gennaio 2014 diventerà nuovo coordinatore del Gruppo di lavoro CALRE sulla sussidiarietà, proseguendo il lavoro avviato dal Presidente del Consiglio regionale dell’Abruzzo Nazario Pagano. “Occorre intensificare la cooperazione con il Parlamento europeo, potenziare l’ascolto da parte della Commissione Europea del Comitato delle Regioni, rafforzare il ruolo della CALRE. Sono azioni che possono contribuire a delineare meglio una prospettiva di governance multilivello, da realizzare attraverso la rigorosa attuazione del principio di sussidiarietà. La sussidiarietà è strumento di lavoro fondamentale, che può contribuire a recuperare fiducia verso le persone e i corpi sociali, nel segno della responsabilità e della valorizzazione dei territori e delle loro specificità”, ha concluso il Presidente. Continua >

Incontro con Console Federazione Russa a Milano, Alexander Nurizade
20-12-2013
Milano, 19 dicembre 2013 - “La Lombardia ha una tradizione di relazioni proficue con le Regioni della Russia che vanno aggiornate e rilanciate, nella prospettiva di dare un quadro di contesto efficace al lavoro delle aziende lombarde che internazionalizzano le proprie attività verso la Russia”: è il commento del Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo al termine dell’incontro con il Console generale Alexander Nurizade avvenuto questo pomeriggio a Palazzo Pirelli. Continua >

Archivio News marzo 2017
Archivio News marzo 2016
Archivio News novembre 2015
Archivio News giugno 2015
Archivio News marzo 2015
Archivio News febbraio 2015
Archivio News gennaio 2015
Archivio News dicembre 2014
Archivio News novembre 2014
Archivio News ottobre 2014
Archivio News settembre 2014
Archivio News luglio 2014
Archivio News giugno 2014
Archivio News aprile 2014
Archivio News marzo 2014
Archivio News febbraio 2014
Archivio News gennaio 2014
Archivio News dicembre 2013
Archivio News novembre 2013
Archivio News ottobre 2013
Archivio News settembre 2013
Archivio News agosto 2013
Archivio News luglio 2013
Archivio News giugno 2013
Archivio News maggio 2013
Archivio News aprile 2013
Archivio News marzo 2013
Archivio News febbraio 2013
Archivio News gennaio 2013
Archivio News ottobre 2012
Archivio News settembre 2012
Archivio News agosto 2012
Archivio News luglio 2012
Archivio News giugno 2012
Archivio News maggio 2012
Archivio News aprile 2012
Archivio News marzo 2012
Archivio News febbraio 2012
Archivio News gennaio 2012
Archivio News dicembre 2011
Archivio News novembre 2011
Archivio News ottobre 2011
Archivio News settembre 2011
Archivio News agosto 2011
Archivio News luglio 2011
Archivio News giugno 2011
Archivio News maggio 2011
Archivio News aprile 2011
Archivio News marzo 2011
Archivio News febbraio 2011
Archivio News gennaio 2011
Archivio News dicembre 2010
Archivio News novembre 2010
Archivio News ottobre 2010
Archivio News settembre 2010
Archivio News agosto 2010
Archivio News luglio 2010
Archivio News giugno 2010
Archivio News maggio 2010
Archivio News aprile 2010
Archivio News marzo 2010
Archivio News febbraio 2010
Archivio News gennaio 2010
Archivio News dicembre 2009
Archivio News novembre 2009
Archivio News ottobre 2009
Archivio News settembre 2009
Archivio News agosto 2009
Archivio News luglio 2009
Archivio News giugno 2009
Archivio News maggio 2009
Archivio News aprile 2009
Archivio News marzo 2009
Archivio News febbraio 2009
Archivio News gennaio 2009

  • Scrivimi

Credits